NEWS & TIPS

La "macchina per dipingere" di Tyree Callahan

Una macchina da scrivere che dipinge? Ci siamo, quasi.

Una macchina da scrivere che dipinge? Ci siamo, quasi. L’artista Tyree Callahan ha modificato una macchina da scrivere Underwood Standard del 1937 sostituendo i tasti alfabetici con una palette di colori. Purtroppo utilizzare la  macchina non è ancora molto pratico in quanto necessita di essere costantemente ricaricata di pittura per funzionare. 



"Tutto nacque un giorno nel mio studio", confessa Callahan a Gizmag, "mentre stavo sperimentando con la pittura ad acqua". Una vecchia macchina da scrivere Olivetti lasciata a prendere polvere in mezzo alle varie cianfrusaglie attrasse la sua attenzione e fu così che mise della pittura nel rullo e cominciò a premere i tasti. Il risultato fu molto interessante, decise così di cercare una macchina più grande e solida. Le sue ricerche in internet non scaturirono un grande successo ma quando stava per mettere tutto nel dimenticatoio, il suo grande amico e collega Steven Cousins entrò nello studio con la Underwood Standard del 1937 acquistata in negozio di antiquariato situato a pochi passi da lì.

Per costruire la “macchina per dipingere” ci mise un mese di cui tre settimane e mezza solo per ripulirla da tutto il catrame di sigaretta accumulatosi ovunque negli anni in cui fu usata da chissà quali e quanti scrittori. “L’idea era di farne un oggetto fine a se stesso”, confessa Callahan, “ma poi la tentazione di provarla fu grande e scoprii che effettivamente funzionava”. Il problema sorse ben presto però quando si accorse che l’unico modo di ricaricare i vari colori era di farlo manualmente e questo andava a rendere la macchina pressoché inutilizzabile perché ci vorrebbero degli anni per completare un dipinto, seppure di piccole dimensioni.

L’idea è stata però accolta con grande entusiasmo dalla comunità artistica nazionale e non solo aprendo anche un bel dibattito sul significato della traduzione dell'arte in parole e delle parole in arte ed è per questo che Callahan non ha rinunciato alla speranza di vederla un giorno funzionante in maniera efficace, un nuovo strumento in mano agli artisti che può permettere a molti di esprimersi in una maniera nuova.

Se siete interessati a scoprire di più sulle opere di Tyree Callahan le potete trovare al suo sito personale e se invece vi attraggono particolarmente queste invenzioni geniali e particolari ci permettiamo di consigliarvi di dare un’occhiata alla Drink-mixing typewriter, una sorta di macchina da scrivere che al posto di mescolare lettere o colori, miscela drink!