NEWS & TIPS

Twixt e Fixel, le due nuove app sperimentali per Iphone di Adobe

Adobe lancia due nuove app sperimentali con lo scopo di far scoprire ad un ampio pubblico le nuove features di Photoshop e radicarsi più a fondo nel mondo del mobile.

Si chiamano Twixt e Fixel e sono le nuove app per Iphone lanciate da Adobe Labs (la branca sperimentale del gruppo Adobe). Fanno parte di un progetto più ampio per far conoscere e provare le nuove features del famosissimo Photoshop, rivoluzionato recentemente con l'introduzione del Creative Clouding, il sistema che permette all'utente di lavorare sui propri file on line da qualsiasi computer (purché sia connnesso ad internet e si sia in possesso di regolare licenza d'utilizzo). Tuttavia Twixt e Fixel non necessitano di un account Adobe per essere utilizzate.

Twixt è un'app a forte caratterizzazione social che permette di realizzare facilmente dei fotomontaggi tagliando parte delle nostre foto e inserendole in buffi scenari. Semplicemente toccando un soggetto, Twixt riconosce automaticamente i bordi, crea una selezione e taglia. Sarà quindi possibile montare il ritaglio su diversi sfondi forniti. C'è da dire che l'app è ancora un po' cruda e necessita di qualche ritocco per essere pienamente godibile, sia dal punto di vista della precisione del ritaglio che per quanto riguarda la varietà degli sfondi forniti. Siamo certi che in breve tempo verrà migliorata proprio grazie ai numerosi feedback degli utenti. La possibilità di incollare volti facilmente scontornati sopra a strane figure e sagome la renderebbe sicuramente più divertente ed attraente, seppure forse simile a molte altre. Staremo a vedere. 

Twixt

Fixel, a nostro parere, potrebbe invece essere molto più potente e utile. Questa app permette infatti di rimuovere oggetti, persone o difetti dalle nostre foto semplicemente scorrendo sopra il dito e selezionando l'area che ci interessa "pulire". Automaticamente Fixel rimuove l'oggetto e clona ciò che sta attorno. Dobbiamo ammettere che il risultato è ottimo e merita una prova. 

Fixel1.png

Fixel2

Queste app vengono considerate "sperimentali" da Adobe e la sensazione è che in realtà facciano parte di un programma più esteso che mira ad inserire queste utili features all'interno di app più complesse come Instagram, per esempio. Photoshop potrebbe così inserirsi da protagonista in un mercato molto ampio e vario senza neanche rendersene conto.