NEWS & TIPS

Notte dei musei

Un sabato sera all'insegna della cultura!

Questo weekend passate una serata dedicata alla cultura!
Sabato 16 maggio sarà possibile visitare i principali luoghi della cultura statali, come monumenti, musei e aree archeologiche al costo simbolico di un euro, grazie all'adesione del Ministaro dei beni culturali alla Notte dei musei, evento promosso dal Consiglio d'Europa.
I musei che hanno aderito all'evento saranno visitabili delle ore 20.00 alle 24.00.

Ecco a voi una lista di 5 luoghi che abbiamo scelto per voi.

Percorsi di visita nei siti vesuviani
Sito archeologico di Pompei
Padiglione della barca
Calidarium di Villa Poppea
I percorsi di visita comprendono i siti archeologici di Pompei, Ercolano, Oplontis e Boscoreale. Potrete visitare il complesso monumentale delle terme suburbane, immerso in un atmosfera diversa e totalmente nuova, o scegliere tra gli scavi del "Padiglione della barca", 
dove è esposta l’imbarcazione di epoca romana, mentre a Villa di Poppea, sarà esposta la statuetta di Venere, proveniente dalla stessa villa e custodita presso i depositi di Torre Annunziata.
A Boscoreale saranno esposte tre reperti provenienti dalla villa di Popidio Floro e due iscrizioni in marmo provenienti dal cortile della villa.
Maggiori informazioni


Musei statali dell'ex-Polo Museale di Firenze
Galleria degli Uffizi
Museo del Bargello
Museo Nazionale San Marco
I musei dell'ex-Polo di Firenze comprendono la Galleria degli uffizi di Firenze, il più importante museo italiano, ed uno dei maggiori e conosciuti al mondo, l'edificio comprende varie sale allestite per scuole e stili in ordine cronologico, l'esposizione mostra opere dal XII al XVIII secolo, con la migliore collezione al mondo di opere del Rinascimento.
Mentre il Museo nazionale del Bargello può vantare una vasta collezione di scultura rinascimentale. Conserva capolavori di Michelangelo, Donatello, Ghiberti, Cellini, Giambologna, Ammannati ed altri importanti scultori. Conserva inoltre una grande raccolta di arti applicate, quest'ultime divise principalmente per tipologia. Il nome deriva dal palazzo del Bargello, detto anche palazzo del Popolo.
Infine il Museo nazionale di San Marco, con sede nella parte monumentale di un antico convento domenicano, progettato dall'architetto Michelozzo, è un edificio di primissima importanza storica nella città, possiede la migliore collezione al mondo delle opere, sia su tavola sia ad affresco, di Beato Angelico, il quale visse in questo monastero per un certo periodo. Altri maestri qui rappresentati sono Fra' Bartolomeo, Domenico Ghirlandaio, Alesso Baldovinetti, Jacopo Vignali, Bernardino Poccetti, Giovanni Antonio Sogliani e altri.
Non vi aspetta altro che fare un tuffo nel passato rinascimentale della bella Firenze.
Maggiori informazioni 


Palazzo reale di Genova

Palazzo Reale Genova
Galleria degli specchi
L'edificio è un importante complesso architettonico sei-settecentesco del quale sono conservati intatti gli interni di rappresentanza.
Per l'occasione della serata di sabato 16 maggio il palazzo sarà illuminato a festa e potrete ammirare lo stile barocco degli affreschi, degli stucchi e degli arredi.
Nel palazzo si trovano le opere dei migliori artisti genovesi del Seicento come Bernardo Strozzi, il Grechetto, Giovanni Battista Gaulli detto il Baciccio, Domenico Fiasella insieme a capolavori dei Bassano, Tintoretto, Luca Giordano, Antoon Van Dyck, Simon Vouet e Guercino.
Inoltre si può ammirare una collezione di sculture antiche e moderne: tra queste ultime spiccano opere di Filippo Parodi, uno dei massimi esponenti della scultura barocca genovese.
Maggiori informazioni 

Museo Nazionale Etrusco 'Pompeo Aria'
Museo Nazionale arte etrusca di Marzabotto
Area archeologica etrusca della città di Kainua
Il Museo "Pompeo Aria" di Marzabotto conserva i reperti rinvenuti nell'annessa area archeologica, dove è stata rinvenuta una delle più estese città etrusche.
Per l'occasione del 16 maggio, il museo prolunga l'apertura fino a mezzanotte, con ingresso simbolico a 1 euro, proponendo al pubblico un singolare percorso serale tra le vestigia dell'antica città.
L’appuntamento è alle ore 20 davanti all'ingresso del museo per una visita guidata condotta da Alberto Stignani (Servizi Educativi del Museo) alla Necropoli orientale illuminata dai colori suggestivi del tramonto.
La visita prosegue nelle sale del museo per illustrare gli aspetti più significativi della città etrusca.
Maggiori informazioni

Castel del Monte
Castel del Monte
Cortile interno
Castel del Monte è un edificio del XIII secolo fatto costruire dall'imperatore Federico II in Puglia, nei pressi della località di Santa Maria del Monte, in provincia di Barletta-Andria-Trani.

L'ottagono su cui è basata la pianta del complesso e dei suoi elementi è una forma geometrica fortemente simbolica: si tratta della figura intermedia tra il quadrato, simbolo della terra, e il cerchio, che rappresenta l'infinità del cielo, e quindi segnerebbe il passaggio dell'uno all'altro.
Nel 1996 l'UNESCO lo ha inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità per il rigore matematico ed astronomico delle sue forme, e per l'armoniosa unione degli elementi culturali del nord Europa, del mondo islamico e dell'antichità classica.
A causa dei forti simbolismi di cui è intrisa, è stato ipotizzato che la costruzione potesse essere una sorta di tempio, o forse una sorta di tempio del sapere, in cui dedicarsi indisturbati allo studio delle scienze.
Maggiori informazioni 


Per avere maggiori informazioni sull'evento visitate il sito del Ministero dei beni culturali.